Concerto di Primavera a Villa Alba

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/05/2017 alle ore 09:27.
Concerto di Primavera a Villa Alba 2
Concerto di Primavera a Villa Alba 2

Domenica 21 maggio, alle 17.30, a Villa Alba di Gardone Riviera, appuntamento con il tradizionale “Concerto di Primavera” della località gardesana, giunto all’ ottava edizione, e che inaugura la quinta edizione del Festival d’Area “Suoni e Sapori del Garda”. Anche quest’anno, la Brixia Symphony Orchestra e il suo direttore Giovanna Sorbi, saranno impegnati in un programma sinfonico con i vincitori della Sesta Edizione del Concorso Lirico Internazionale Giacinto Prandelli, che si è tenuto a Brescia lo scorso febbraio.

Insieme all’Overture dall’opera “Attila” di Giuseppe Verdi e quella frizzante del Don Pasquale di Donizetti,  in programma celebri  arie d’opera da Rigoletto (tra le quali il celebre Quartetto), Un Ballo in Maschera, Carmen di Bizet,  Werther di Massenet, Lucia di Lammermoor (Scena della Pazzia) e ancora Don Pasquale.  Al termine un brindisi offerto dalla Strada dei Vini e dei Sapori con la Cantina La Perla del Garda. Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.  

I giovani interpreti vincitori del concorso hanno tutti tra i 24 e i 26 anni: il baritono polacco Szymon, Mechilinski, è il vincitore del Primo Premio della Sesta edizione del Concorso lirico internazionale “Giacinto Prandelli”, la cui serata finale si è tenuta al Teatro Grande di Brescia con l’Orchestra sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano, diretta da Giovanna Sorbi.

Si perfeziona a Verona con il grande baritono Giorgio Zancanaro. Caterina Piva, mezzosoprano, seconda classificata, è attualmente ancora studentessa del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano ma ha già al suo attivo importanti debutti. La palermitana Emanuela Sala, terza classificata, allieva di Fiorenza Cedolins,  si è appena aggiudicata anche il Premio del Pubblico al Concorso Internazionale Ferruccio Tagliavini di Graz in Austria. Insieme a loro si esibirà il Primo classificato 2016, il tenore sudcoreano Seehon Moon, dell’Accademia alla Scala di Milano.

Il Festival d’area  “Suoni e Sapori del Garda” va in scena per il quinto anno consecutivo sulla splendida riva bresciana del Benaco, grazie al coordinamento della  Comunità del Garda, in collaborazione con  l’Associazione La Melagrana, la Fondazione Provincia di Brescia Eventi,  il sostegno della Strada dei Vini e dei Sapori del Garda e dei comuni di Gardone Riviera, Calvagese della Riviera, Gargnano, Gavardo, Lonato del Garda, Moniga del Garda, Muscoline, Puegnago del Garda, Salò, San Felice del Benaco, Tignale, Toscolano Maderno, e il progetto artistico dell’Associazione Brixia Symphony di Brescia, con la direzione artistica di Giovanna Sorbi.

La Comunità del Garda, unico organismo rappresentativo dell’intera regione benacense, concorre alla realizzazione e all’organizzazione dell’evento: un circuito di spettacoli inseriti in un unico cartellone, con il diretto coinvolgimento di Comuni afferenti all’intero bacino lacustre e al suo immediato entroterra. Il progetto negli anni si è affermato come appuntamento periodico e continuativo, ampliandosi  e riscuotendo ampio successo di pubblico e critica. Anche in  questa edizione, dopo il positivo riscontro dell’edizione 2016 , verranno abbinati ad alcuni eventi visite guidate ai luoghi del festival e degustazioni di vini e prodotti del territorio, grazie alla fattiva collaborazione con l’ Associazione La Melagrana e  la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda. 

Cultura

Economia

Sanità

Politica