Farmaci per i bimbi, la solidarietà veneta

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/12/2016 alle ore 11:25.
Farmaci per i bimbi, la solidarietà veneta 2
Farmaci per i bimbi, la solidarietà veneta 2

Sono 6.633, il 21% in più rispetto all’anno scorso, i prodotti pediatrici donati dai cittadini nelle 80 farmacie veronesi aderenti all’iniziativa “In farmacia per i bambini” della Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus svoltasi il 18 novembre. I farmaci pediatrici da banco, prodotti baby care, alimenti per l’infanzia raccolti grazie alla generosità dei veronesi vengono adesso utilizzati per assistere bambini in difficoltà sanitaria del nostro territorio tramite 8 enti socio assistenziali: 6 Centri Aiuto Vita (sedi di Verona, Caldiero, Nogara, Legnago, Villafranca, San Bonifacio), l’associazione Il Castello dei Sorrisi onlus di Casteldazzano e il Comune di Verona. L’evento è stato patrocinato tra gli altri dalla Regione Veneto e dal Comune di Verona.

“In farmacia per i bambini” ha visto quest’anno la partecipazione di 1.280 farmacie di tutta Italia con 163.000 prodotti donati (compreso il contributo delle aziende farmaceutiche). In Veneto le farmacie aderenti sono state 162 con una raccolta di 14.265 prodotti. A livello nazionale parte della raccolta viene devoluta all’ospedale pediatrico NPH Saint Damien che assiste 80.000 minori l’anno in Haiti, Paese del quarto mondo dove 1 bambino su 3 non arriva ai 5 anni, ma anche in favore dei bambini colpiti dai terremoti del Centro Italia.

«Non solo il 45% delle donazioni dei cittadini sono avvenute presso le farmacie veronesi che, non dimentichiamo, devono aderire con un contributo volontario ma obbligatorio all’iniziativa solidale, ma va anche sottolineato che delle 162 farmacie aderenti in Veneto 80 sono nella nostra provincia quindi il 35%, contro una media regionale del 12% ed una nazionale del 7% – afferma Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Va, inoltre, dato merito alla cittadinanza, di avere saputo ancora una volta rispondere in modo così esemplare alle richieste di aiuto di tanti bambini a livello locale, nazionale e internazionale anche grazie all’opera dei volontari che hanno condiviso i principi e le finalità della giornata».

«Grazie di cuore ai cittadini veronesi che ogni anno dimostrano un grande  spirito di solidarietà , vera e concreta , sostenendo questo progetto che oggi più che mai rappresenta un aiuto straordinario per tante famiglie in difficoltà della nostra provincia - spiega Elena Vecchioni farmacista di Federfarma Verona, referente per Verona e provincia del progetto “In Farmacia per i bambini” – . Ed un grazie particolare a tutti i volontari che ci hanno regalato un'intera giornata , dimostrando la forza ed il valore del volontariato sociale per tutta  la comunità».

Economia

Sanità