Incuria al cimitero di Lonato, la lettera shock

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/07/2017 alle ore 14:27.
Incuria al cimitero di Lonato, la lettera shock 4
Foto archivio
Gentile Direttore,

la lista civica Progetto Lonato, che rappresentiamo in Consiglio Comunale, vuole porre l'attenzione sullo stato di abbandono e di disdicevole degrado in cui versa ciascun camposanto comunale e lo fa pubblicamente perché non sono più sufficienti le ripetute segnalazioni effettuate al Comune da privati cittadini, in quanto il quadro emerso dai nostri sopralluoghi è preoccupante e ogni anno si ripresenta senza fattivi miglioramenti. 
Riteniamo atto doveroso da parte dell'Amministrazione Comunale la restituzione del decoro dei nostri cimiteri per rispetto dei cari defunti e delle loro famiglie.
Dunque, ci rendiamo disponibili e ci facciamo portavoce delle richieste dei nostri concittadini e, in particolare, vorremmo mettere in risalto il contenuto della seguente lettera:
"Spett.le Comune di Lonato del Garda, sono parente di un piccolo angelo che è sepolto nello spazio riservato ai bambini del cimitero del centro storico di Lonato.
Già lo scorso anno avevo esposto all'Ufficio Tecnico la problematica delle erbacce che avvolgono le tombe dei bambini. Mi era stato risposto che avrebbero provveduto alla pulizia solo dopo aver pulito e sistemato il parco delle Pozze in seguito alla Sagra di S. Giovanni.
Nel frattempo ho tolto un po' di erbacce e mi sono portata un po' di 'sassolini' raccolti in spiaggia per sistemare il fondo fatto di ghiaia.
Dopo 20 giorni e conclusa la Sagra di S.Giovanni, seppur gli addetti comunali avessero diserbato il tutto, ho dovuto richiamare l'attenzione dell'Ufficio perché di solito dopo il diserbante l'erba va tolta, ma nessuno del Comune ci aveva pensato!
Anche quest'anno si ripresenta lo stesso problema casualmente sempre prima della festa di S. Giovanni, ma quest'anno abbiamo avuto una novità: oltre a tutte le erbacce nella zona dei bambini, è cresciuta una bellissima pianta di fichi sopra la cappella della tomba 'Famiglia Girelli'.
In questo momento, per chi legge e va a controllare, è già stato tutto o quasi tutto ripulito grazie ad un filmato che ho girato io stessa e che, probabilmente o senza poco probabilmente, il Consigliere Comunale incaricato al decoro cimiteriale avrà avuto modo di vedere su Facebook.
Ad ogni buon conto sono sicurissima che nel giro di poco tempo ritroveremo i cimiteri uguali a prima: lapidi e muri coperti da escrementi di volatili, tombe monumentali rotte, tombe dei bambini rotte e senza intonaco, ghiaia sulle caditoie dell'acqua piovana, accumuli di terra e sassi.
Adesso sono stanca di questa situazione e non sono l'unica, perché i nostri morti, in qualsiasi anno siano venuti a mancare, vanno rispettati e non dimenticati.
Dopo due anni che insisto sulla pulizia del cimitero ho deciso di raccogliere un gruppo di persone che mi aiuteranno a fare quello che avreste dovuto fare voi in qualità di Amministrazione Comunale: non spaventatevi se un giorno troverete cittadini in giro per il cimitero con guanti e sacchetti!
La sorella di un piccolo Angelo sepolto nel cimitero di Lonato del Garda".

Andrea Locantore e Flavio Simbeni
Consiglieri Comunali lista civica "Progetto Lonato"