La giornalista di Striscia la Notizia incontra gli studenti gardesani

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/04/2017 alle ore 18:10.
La giornalista ex Striscia la Notizia incontra gli studenti gardesani 4
La giornalista ex Striscia la Notizia incontra gli studenti gardesani 4

Domani, mercoledì 19 aprile 201, dalle 10.00 alle 13.00, nell’Auditorium “Celesti” di Desenzano del Garda, la giornalista Cristina Gabetti e la pedagogista Ylenia Zanoni incontreranno circa 170 studenti di tre istituti superiori del Basso Garda (Liceo “Bagatta”, l’Alberghiero “De’Medici” e l’Agrario “V. Dandolo”) invitandoli a riflettere sul tema “Per una vita sostenibile. Contro ogni spreco”.

Promotrice dell’evento è la rete scolastica “Morene del Garda”, sodalizio nato nel 2008 per opera di un gruppo di docenti gardesani, appassionati ai temi dell’educazione ambientale e sostenibile. Il programma della mattinata di studio inizierà con un incontro interattivo tra la giornalista Cristina Gabetti, nota al più vasto pubblico per essere stata la curatrice della rubrica “Occhio allo spreco” all’interno della trasmissione  “Striscia la notizia”, e gli studenti gardesani; questi  sono stati precedentemente sollecitati dalla giornalista a leggere uno dei suoi libri più noti: “Tentativi di Eco-Condotta”, uscito nel 2008.

Guidati  egregiamente dai docenti della rete presenti nei vari istituti,  Otello Savoia (Bagatta), Patrizia Russo (Dandolo), Viviana Casu, Eloisa Andreis e Francisca Bazzoli (De’Medici), gli alunni hanno avuto modo di riflettere sui comportamenti di nove personaggi delineati dall’autrice (I distratti, l’ingordo, i viziati, il gasato, la pessimista, l’indifferente, la saputella, i rampanti e il pigro), rappresentazioni emblematiche di modi di comportarsi con cui tutti noi potremmo confrontarci (o rispecchiarci). Ecco allora delineati i nuovi vizi capitali, nove tipologie che Cristina Gabetti ha individuato  dal suo speciale osservatorio milanese. Gli studenti hanno avuto  il compito di trovare i personaggi che più  rispecchiano loro stessi e gli adulti con cui interagiscono e di trovare una lista di eco-azioni da adottare per una vita più sostenibile.

Il secondo intervento della giornata sarà incentrato sui temi dello spreco alimentare: ad animare la riflessione sarà la pedagogista Ylenia Zanoni, esperta di educazione sostenibile. Ogni anno 1,3 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecati senza neanche arrivare a tavola. Si tratta di circa 4 volte la quantità di cibo necessaria a sfamare quasi 800 milioni di persone denutrite presenti sul pianeta. La riflessione della Zanoni prenderà spunto da questa insostenibile situazione per poi focalizzare l’attenzione sulla Carta di Milano e sui 17 Obiettivi che le Nazioni Unite si sono date per il trentennio 2015-2030 , avente come azione centrale  l’”eradicare la povertà in tutte le sue forme e dimensioni”.

La mattinata ospiterà una testimonianza di una buona pratica  realizzata  nel mondo aziendale: verrà illustrata l’esperienza dell’ALCASS Spa (Amica Natura) di Bedizzole, azienda all’avanguardia nel settore dei prodotti surgelati.

L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Desenzano del Garda, della Comunità del Garda e della Commissione di Educazione Ambientale dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia . Notevole è  la soddisfazione del dirigente scolastico dell’ istituto capofila (liceo “Bagatta”), Francesco Mulas e dei suoi colleghi Venceslao Boselli (Alberghiero “De’ Medici”) e Giacomo Bersini (Agrario “Dandolo”)  per questa giornata dedicata alla promozione di nuovi stili di vita più sostenibili. Questa sarà un’esperienza in cui la scuola interagirà con il territorio (il convegno è pubblico, aperto a tutta la cittadinanza) con la funzione di sviluppare un maggiore senso di appartenenza alla propria comunità e di contribuire a far emergere autentici modelli di cittadinanza attiva.

 

Economia

Sanità

Politica