Lago d’assalto: boom di turisti nordici

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/08/2017 alle ore 12:23.
Lago d’assalto: boom di turisti nordici 4
Lago d’assalto: boom di turisti nordici 4

Rispetto all’anno scorso a Tignale e Gargnano la presenza è aumentata del 10%. Non sono da meno Limone e Desenzano, ma così anche tanti, molti altri paesi del lago di garda sempre più meta di numerosi turisti provenienti dal nord Europa.

I tedeschi sono sempre stati presenti nelle zone del lago, ma a sorpresa quest’anno arriva anche un numeroso gruppo di belgi e scandinavi che fanno aumentare ancora di più il turismo nelle zone, in particolare in questo periodo, con Ferragosto ormai alle porte.

Gli hotel segnano il tutto esaurito. Armatevi quindi di santa pazienza se volete attraversare la Gardesana, visto che, ormai dai giorni, si viaggia a passo d’uomo. Per non parlare dei parcheggi. Da settimane ormai è impossibile posteggiare la propria auto, anche nei parcheggi a pagamento che puntualmente hanno il semaforo rosso acceso.

Da Limone a Desenzano infatti, sono in programma show pirotecnici che, come tutti gli anni, attira una folla di curiosi. Anche altre offerte danno la possibilità a chiunque di fare ciò che più aggrada, grazie a opzioni capaci di piacere a tutti i target di turisti.

Tutti trovano quello che cercano: dai pendolari della vacanza «mordi e fuggi» affascinati dallo shopping, alle famiglie che amano l'intramontabile trittico sole-spiaggia-lago, passando dai villeggianti sportivi stregati dall'entroterra di Tignale e Toscolano da esplorare a piedi o in mountain bike e dalle spiagge di Campione dove praticare surf o kite surf.

In molti però arrivano sul lago anche e soprattutto per il lusso di alcune strutture site in particolare da Limone a Gardone Riviera.

Tags: lago di garda,turisti nordici,nord Europa,limone,desenzano,signale,gargnano,fuochi d`artificio,ferragosto,germania,scandinavia

Economia

Sanità

Politica