Cameo : a rischio ampliamento se imposti certi vincoli

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/11/2016 alle ore 11:06.
Cameo : a rischio ampliamento se imposti certi vincoli 4
Cameo : a rischio ampliamento se imposti certi vincoli 4

Si apre il braccio di ferro tra Soprintendenza e l’azienda Cameo di Lonato sull’ampliamento della stessa. L’azienda sarebbe disposta ad accettare solo parzialmente le osservazioni fatte dell’ente pubblico, intenzione ribadita anche ieri dal direttore tecnico della Cameo , Luciano Martello, nella conferenza conclusiva sulle valutazioni ambientali di un eventuale ampliamento.

Si alle “mitigazioni” come la creazione di una nuova fascia boschiva nei pressi della collinetta e della copertura a verde del nuovo corpo di produzione , che dovrà essere lungo 200 metri e alto 18.
Invece negativa la risposta riguardo al nuovo magazzino, per il progetto sarà alto 35 metri e sarà vicino alla linea di produzione, la soprintendenza chiede invece che venga o spostato o abbassato per ridurre l’impatto paesaggistico.


La risposta da parte dell’azienda non si è fatta attendere, sarebbe infatti disponibile ad abbassare il capannone del magazzino di circa 5 metri, ma un eventuale spostamento non è nemmeno preso in considerazione, in quanto produttivamente e economicamente non vantaggioso.
La Cameo è forte anche di un anno di incontri con gli enti territoriali per la definizione del progetto, che già ha subito grandi ripensamenti: da 41 mila metri quadri ad oggi che vengono previsti circa 23 mila per preservare le aree agricole limitrofe.


In questa fase, definita dalla stessa Soprintendenza come una fase di interlocuzione, nulla è stato ancora deciso, l’azienda al momento rimane ferma sulle proprie posizioni che annullerebbero l’investimento previsto di 200 milioni di euro che andrebbe anche a creare circa 200 nuovi posti di lavoro.
Nella discussione entra anche nel merito il sindaco Roberto Tardani, che esprime il suo dispiacere se il progetto, in un momento come questo povero di posti di lavoro, non dovesse vedere la luce.

 

Tags: cameo,comune di lonato

Economia

Sanità

Politica