Niccolò Fabi 20 anni di carriera al Vittoriale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/07/2017 alle ore 14:43.
Niccolò Fabi 20 anni di carriera al Vittoriale 4
Niccolò Fabi 20 anni di carriera al Vittoriale 4

Niccolò Fabi celebra i suoi vent’anni di carriera con il concerto «Diventi inventi» nell’anfiteatro del Vittoriale per il festival Tener-a-mente sabato 22 luglio alle 21. I biglietti tutt’ora disponibili sono la poltronissima al costo di 46 euro + prevendita e la gradinata non numerata a 25 euro + prevendita.

Considerato uno tra i più importanti cantautori italiani in questi anni Niccolò Fabi ha scritto più di 80 canzoni, 8 dischi inediti, 1 raccolta ufficiale, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 targhe Tenco per «Miglior Disco in Assoluto» vinte con gli ultimi due album.

Il suo esordio discografico è nel 1997 con «Il Giardiniere» album che contiene il brano «Capelli» vincitore del Premio della Critica delle Nuove Proposte del Festival di Sanremo. L’anno successivo pubblica il disco «Niccolò Fabi» e nel 2000 «Sereno ad Ovest» che precede una raccolta dei pezzi più celebri in lingua spagnola. Nel 2003 esce «La Cura Del Tempo»: tra gli ospiti Fiorella Mannoia e Stefano Di Battista.

Il 2006 è l’anno di «Novo Mesto» e, in occasione dei 10 anni di carriera, della pubblicazione della prima raccolta. Nel 2007 produce il documentario «Live in Sudan» per raccontare un viaggio e un concerto di beneficenza nel paese africano. Nello stesso anno da vita al progetto «Violenza 124» con Mokadelic, Olivia Salvadori e Sandro Mussida, Boosta, Roberto Angelini, GnuQuartet e la Artale Afro Percussion Band. Dopo il disco del 2009 «Solo Un Uomo» e il documentario «Parole che fanno bene» il 30 agosto 2010 nasce il progetto «Parole di Lulù» dedicato alla figlia scomparsa prematuramente per una forma acuta di meningite.

Nel 2011 con «Solo Tour» per la prima volta propone uno spettacolo nei teatri di tutta Italia con uno spettacolo dov’è l’unico interprete ed esecutore. A ottobre 2012 pubblica «Ecco» che l’hanno successivo vince la targa Tenco come miglior disco assoluto. Nel 2014 inizia la collaborazione con Daniele Silvestri e Max Gazzè con un tour che registra ovunque il sold out. A marzo e aprile 2015 invece con un tour segreto in solitaria suona in piccoli locali italiani. Ad aprile 2016 esce «Una Somma di Piccole Cose» che riassume le caratteristiche di un percorso umano e musicale sempre meno personale ed anticonvenzionale. Con questo disco si aggiudica la Targa Tenco 2016 come miglior album dell’anno.

Economia

Sanità