Salò, casette per i libri nel parco

Stampa Home
Articolo pubblicato il 12/09/2017 alle ore 14:59.
Salò, casette per i libri nel parco 2
Salò, casette per i libri nel parco 2

Da oggi, martedì 12 settembre, nei parchi di Salò potrete trovare del casette di legno fatte posizionare dalla biblioteca dove prendere e scambiare libri.

La regola è "libro che prendi, libro che doni", l'obiettivo è creare luoghi di promozione alla lettura per diventare punto di aggregazione sociale, occasione di lettura e scambio.

Tre i punti individuati a Salò: il parco Ebranati in via Pietro da Salò, lo spazio denominato "sgambamento cani/orti comunale" in via Anime del purgatorio e il parco pubblico in via Filippini a Villa di Salò.

I libri possono essere presi e depositati da chiunque. L'idea è natan nel 2009 negli Usa quando Todd Bol ha costruito la prima "Little Free Library" posizionandola lungo una pista ciclabile. Nel corso degli anni Rick Brooks ha creato la prima rete che cataloga e associa tutte quelle esistenti al mondo. In pochi anni l'idea si è diffusa in tutti gli Stati Uniti ed è arrivata fino all'Europa.

 Questa iniziativa ha un'influenza positiva sul capitale sociale e culturale, le persone si incontrano e leggono, sviluppa legami di reciprocità e favorisce le relazioni tra generazioni, culture e classi diverse.

Economia

Sanità