A Salò un cortometraggio contro la violenza sulle donne

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29/06/2017 alle ore 16:00.
A Salò un cortometraggio contro la violenza sulle donne 2
A Salò un cortometraggio contro la violenza sulle donne 2

Nella tarda mattinata di giovedì 29 giugno la Sala dei provveditori nel Municipio di Salò è stata teatro della conferenza stampa di presentazione del trailer che anticipa il cortometraggio «Il silenzio che uccide» sulla importante tematica della violenza sulle donne.

All’incontro erano presenti il regista Alberto Moroni, il cantautore Umberto Napolitano (autore della colonna sonora), gli attori Enea Marangoni, Alessia Bartolomucci, Letizia Gambini e Vittoria Miceli oltre al giovane direttore della fotografia Nicolò Azzaro e all’avvocato Domenico Musicco, da anni impegnato in molte lotte sociali che lo hanno visto protagonista dell’approvazione della legge sull’omicidio stradale.

Il cortometraggio di circa 20 minuti avrà come set la Città di Salò, che attraverso il Comune ha dato il suo patrocinio all’iniziativa, e sarà presentato il prossimo anno al Festival del Cinema di Venezia. Oltre a un film, questo documentario sarà anche un testimonial video per la proposta di legge per prevenire e punire la violenza sulle donne promossa proprio dallo stesso avvocato Musicco e dalla ex schermitrice e parlamentare Valentina Vezzali.

«Ci sono tanti silenzi che uccidono – ha detto Umberto Napolitano che oltre ad aver composto la colonna sonora del film ha anche collaborato alla stesura della sceneggiatura – bisogna eliminarli e attraverso una cultura libera formare una nuova classe politica giovane».

Nella foto da sinistra: Nicolò Azzaro, Enea Marangoni, Alberto Moroni, Umberto Napolitano, Vittoria Miceli, Letizia Gambini e Alessia Bartolomucci. 

Economia

Sanità