Sfonda una vetrina e si ferisce a una mano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/06/2017 alle ore 13:43.
Sfonda una vetrina e si ferisce a una mano 4
Sfonda una vetrina e si ferisce a una mano 4

Per fuggire ai Carabinieri che lo inseguivano a piedi, ha lasciato una lunga scia di sangue correndo per oltre un chilometro sul lungolago, finchè è stato raggiunto e bloccato.

E’ stato questo l’epilogo di una notte brava di tre giovanissimi ragazzi tedeschi, clienti di una struttura turistica arilicense; per festeggiare l’inizio delle loro vacanze italiane hanno ben pensato di ubriacarsi, schiamazzare e fare danni in centro a Peschiera. Alle 3 della scorsa notte il trio è giunto in piazza Ferdinando di Savoia, dove uno di essi ha infranto a pugni la vetrata del cantiere edile che aveva appena concluso la posa della nuova pavimentazione della piazza; dalle mani ferite del ragazzo il sangue ha cominciato a sgorgare copiosamente sul marmo candido e proprio in quel momento è arrivata la pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda, alla cui vista il giovane turista ha cominciato a correre perdendo ancora più sangue. Ma al suo inseguimento si è posto un Carabiniere altrettanto giovane e aitante, che dopo alcuni minuti di corsa l’ha raggiunto e bloccato.

Il turista è stato immediatamente ricoverato al pronto soccorso dell’ospedale di Peschiera del Garda per fermare l’emorragia e suturare le ferite che si era procurato alle mani: ne avrà per dieci giorni. Per lui è partita una denuncia per danneggiamento, mentre per tutti e tre è scattata la sanzione amministrativa per ubriachezza molesta.

Economia

Sanità