Sirmione, presi i ladri di biciclette (di valore)

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/08/2017 alle ore 15:10.
Sirmione, presi i ladri di biciclette (di valore) 4
Sirmione, presi i ladri di biciclette (di valore) 4

Ladri di biciclette (di valore) arrestati dai carabinieri e polizia locale di Sirmione.

Militari e agenti hanno tratto in arresto D.D 1981 e R.L 1968, entrambi residenti in provincia Monza. 

Rubavano bici dal valore superiore ai 500 euro. 

Agenti e carabinieri hanno monitorato la situazione con appostamenti specifici. Hanno visto la coppia arrivare con furgone nascosto in una via laterale che porta in centro storico. Dal mezzo è scesa la coppia di ladri che, con una trancia, hanno tagliato il lucchetto di alcune biciclette "parcheggate" in centro.

Quando li hanno fermati c'è stata una colluttazione violenta, uno dei due ladri aveva una trancia di 30 cm quindi hanno rischiato parecchio. Carabinieri e Polizia hanno avuto la meglio e li hanno arrestati.

Il primo, quello che ha opposto resistenza, è in carcere e rischia fino a 3 anni per furto aggravato, lesioni pubblico ufficiale, violenza e resistenza
L' altro è ai domiciliari.

Sono state restituite 5 bici: 4 erano nel furgone ed erano state rubate tra Desenzano e Sirmione a due polacchi, un italiano, un albanese e un Inglese, tutte di ingente valore

Nella stessa settimana altri due ladri fermati da Carabinieri e Polizia locale.
Un Rumeno, M.R. di 27 anni, aveva preso una bici a noleggio per compiere un furto in abitazione . Quando l'hanno fermato in zona Colombare hanno trovato parte refurtiva: portafoglio, contanti e orologio. Il giudice ha convalidato l'arresto ma è in attesa di giudizio e ha divieto di dimora provincia di Brescia. 
In contemporanea è stato fermato un ragazzo minorenne italiano che aveva rubato una bicicletta in centro storico. È stato visto dai proprietari di un bar che hanno avvertito polizia locale e Carabinieri. È stato denunciato a piede libero e la bicicletta è stata restituita

Economia

Sanità

Politica