Suoni e Sapori del Garda a Puegnago

Stampa Home
Articolo pubblicato il 26/08/2017 alle ore 16:51.
Suoni e Sapori del Garda a Puegnago 2
Suoni e Sapori del Garda a Puegnago 2

Oggi  alle 18, a Puegnago del Garda in Villa Galnica (ex Palazzo Tebaldini) avrà luogo il quindicesimo concerto del Quinto festival d’area “Suoni e Sapori del Garda” dal titolo ”Lirica, che passione!”, organizzato in collaborazione con la Comunità del Garda, il Comune e la 41° Fiera di Puegnago : l’ingresso è libero.

Il programma prevede l’esecuzione di arie d'opera e da camera dal fascino immortale, tratte dal repertorio celeberrimo dell'Ottocento e Novecento italiano verista: dalla Fedora di     U. Giordano “Amor ti vieta”, da Tosca di   G. Puccini “Vissi d’arte” e “E lucean le stelle”, da La Bohème  “Recondita armonia”,  “ Donde lieta uscì”  e “O soave fanciulla” , da Gianni Schicchi  “ O mio babbino caro” di G. Verdi “Parigi, o cara” da La Traviata, “Ridi, pagliaccio” da Pagliacci di Leoncavallo, per chiudere con Turandot sempre di Puccini (Tu che di gel sei cinta e Nessun dorma).

Gli interpreti, giovani e dal prestigioso curriculum,  sono  il soprano Agnese Pazienti e il tenore Vitaliy Kovalchuk, accompagnati al pianoforte da Inessa Filistovich, docente all' Accademia del Teatro alla Scala di Milano.

Agnese Pazienti, soprano italo-francese, appena diplomata è protagonista di una tournée in Arabia Saudita per l’Ambasciata Italiana e per l'Ambasciata Canadese, dove si esibisce in concerti pucciniani. Presso il teatro Morlacchi di Perugia debutta giovanissima nel ruolo di Elvira ne I Puritani di V. Bellini. Si esibisce in concerti lirici presso diversi teatri tra cui il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Pavone di Perugia, il Teatro Massimo di Catania, a Palazzo Barberini a Roma. A marzo 2015 vince l'audizione con l'International Opera Theater di Philadelphia ed è scelta dalla regista Karen Saillant come solista per due prime esecuzioni mondiali.

Da dicembre 2015 a gennaio 2016 è solista in una tournée in Cina con l’Italian Philarmonic Orchestra sotto la direzione del M° O. Balan e del M°.  A. Scarano, esibendosi, tra gli altri, nei teatri di Beijing, Shenzen e Shangai. A marzo 2016 debutta con l’ASLICO nell’opera “Turandot” di G. Puccini presso il teatro Sociale di Como. Da dicembre 2016 a gennaio 2017 è nuovamente impegnata come solista in una tournée in Cina con l’Italian Philarmonic Orchestra.

Sarà nuovamente solista di una tournée in Cina con l’Italian Philarmonic Orchestra durante la stagione 2017/2018. Il tenore Vitaly Kovalchuk ha studiato al  College Music “S.Kryshelnizka”  (Ternopil), si è specializzato al Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi di Milano. Ha debuttato Cavaradossi in Tosca al Teatro di Ventimiglia nel 2012  “Boheme” (Rodolfo), Pagliacci (Canio) in Wroclaw Opera House; Nabucco (Ismaele) e Madama Butterfly (Pinkerton) in Opera House (Liberec, Czech Republic); “Nabucco” (Ismaele) in  Daegu Opera House (Corea) e all' Ostrava Opera House( Czech Republic). Nel 2013 in “La Forza del Destino” (Alvaro) alla Liberec Opera House (Czech Republic); “Madama Butterfly” (Pinkerton) in Lviv Opera House. Nel 2015  “Pagliacci” (Canio) in Travo Opera Festival and Cantu (Italy).

Debutta in « Boris Godunov» al  Bolshoi Opera House in Moscow e nel ruolo di  Turiddu ( Cavalleria Rusticana di P.Mascagni) al Teatro Goldoni (Livorno, Italy); nel 2016 Madama Butterfly” (Pinkerton) a Piacenza, organizzato dal  Teatro Municipale di Piacenza. Nel 2017 “Cavalleria Rusticana”(Turiddu) nell' Auditorium “G.Verdi” (Milan) con  orchestra “G.Verdi”.

 

Economia

Sanità