Tomosintesi a Desenzano grazie ad A.N.D.O.S.

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/05/2017 alle ore 11:22.
Grazie ad A.N.D.O.S. migliora la Tomosintesi a Desenzano grazie ad A.N.D.O.S. 4
Tomosintesi a Desenzano grazie ad A.N.D.O.S. 4

Svolta nell’aula magna dell’ospedale di Desenzano domenica 7 maggio l’assemblea Sociale del Comitato Andos Oglio Po. Ad introdurre l’assemblea il presidente dott. Claudio Pagliari mentre il dott. Pietro Piovanelli, direttore sanitario A.S.S.T. del Garda ha ringraziato per la donazione di un apparecchio per tomo sintesi da parte dell’Associazione al Servizio di Radiodiagnostica del presidio ospedaliero di Desenzano.

«E arriva la tomo sintesi: migliora la diagnostica oncologia mammaria» commenta la dottoressa Luisa Cappello, dirigente medico servizio radiologia P.O. Desenzano.

L’assemblea generale ha inoltre approvato quanto deliberato dal Consiglio Direttivo in merito alla donazione all’Associazione New Tabor International, che ha sede a Viadana ed è presieduta da Don Tonghini, di un mammografo analogico di proprietà dell’Andos Oglio-Po ed utilizzato a suo tempo per uno screening in merito al “Progetto Primula” fatto dal comitato ANDOS OGLIO PO Onlus in collaborazione con: l’A.S.L. di Cremona, i comuni del Distretto Sanitario del casalasco e l’OSPEDALE G. ARAGONA di S. Giovanni in Croce.

Questo progetto gratuito per la prevenzione del carcinoma mammario, nelle donne comprese nella fascia di età tra i 69 e i 74 anni donne che non rientrano nei programmi di prevenzione secondaria previsti dal Piano Oncologico Sanitario Nazionale riservati esclusivamente alla fascia di età compresa tra i 50 e i 69 anni.

Il “Progetto Primula”, partito nel Novembre 2003 dimostrò l’utilità di prolungare lo Screening fino ai 74 anni, e quindi cambiare le linee guida nazionali così come sta avvenendo in molte regioni italiane.


L’apparecchio è stato formalmente consegnato nelle mani dell’Architetto Angelo Tenca volontario dell’Associazione in oggetto che ha illustrato con alcune immagini il luogo di destinazione del mammografo presso un ospedale del Congo. Nel corso dell’Assemblea sono stati approvati il bilancio consuntivo 2016, il bilancio preventivo 2017 e le relazione relative alle attività svolte e programmate.


Sono state rinnovate anche le cariche sociali per il triennio 2017/2020. Riconfermato Presidente il dottor Claudio Pagliari (Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Senologica del P.O. di Desenzano d/g ), VicePresidente il dottor Cristiano Alberto, responsabile della sede di Viadana la Volontaria Sarzi Amadè Pierangela, Responsabile della sezione di Casalmaggiore la Volontaria Ventura Carla, la Volontaria Ceresa Tania della sezione di Desenzano d/Garda e segretaria Stagnari Patrizia.


Al termine dell’Assemblea è stata celebrata la S.Messa presso la cappella del P.O. di Desenzano da parte di Don Giordano e quindi la giornata si è conclusa con il pranzo sociale preso il ristorante Erica in Sirmione.

Economia

Sanità