Tre arresti in poche ore

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/06/2017 alle ore 12:48.
Tre arresti in poche ore 4
Tre arresti in poche ore 4

Sono 3 le persone che, nel corso della giornata di ieri, sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Verona.


Il primo di essi è un rumeno di 28 anni, rintracciato in mattinata nel quartiere di Borgo Venezia da una pattuglia del Nucleo Radiomobile; l’uomo era infatti destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Vicenza nel novembre scorso dovendo scontare la pena, sospesa, di 7 mesi e 28 giorni di reclusione per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.


Verso le 18.30, poi, è stata la volta di un marocchino di 26 anni, nullafacente e senza fissa dimora, con pregresse vicende di polizia; fermato per un controllo da una pattuglia del Nucleo Radiomobile, ha pensato bene di fornire delle generalità di fantasia ai Carabinieri, i quali, attraverso altri accertamenti, sono riusciti poco dopo a scoprire quelle reali. Per questo motivo l’uomo è stato arrestato in flagranza e condotto in camera di sicurezza presso il Comando Provinciale di via Salvo d’Acquisto.


Da ultimo, nel corso della notte i Carabinieri della Stazione di Verona-San Massimo hanno arrestato un pregiudicato 36enne, di origini calabresi, destinatario di una ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con quella in carcere emessa due giorni fa dal Tribunale di Verona. L’uomo infatti era stato più volte denunciato dai Carabinieri per aver violato la predetta misura cautelare. Per questo motivo è stato arrestato e subito dopo tradotto in carcere a Montorio.